Accesso ai servizi

Personaggi illustri di Martiniana Po

GIOVANNI BORGNA
Giovanni Borgna, nacque a Martiniana Po il 14 luglio del 1854, da Domenico e Margherita Bianco. Fin dai primi anni di vita, Giovanni conobbe pennelli e colori. A causa di una sua leggera sciancatura, quindi non atto a mastieri faticosi, suo padre decise di farlo studiare, prima a Saluzzo, in collegio e, quindi a Torino, dove risiedeva la zia Margherita. Qui si iscrisse all'Accademia Albertina di Belle Arti, era l'anno 1867/68, Netou aveva 13 anni! problemi personali di salute e familiari (la necessità di aiutare il padre nel lavoro - mastro da muro e stuccatore) fecero sì che potesse diplomarsi soltanto nel 1884. Ciò nonostante, fino a quel momento si aggiudicò diverse medaglie d'oro in differenti premi di pittura e di disegno. Fu assai prolifico di opere sia in Piemonte che in Liguria. Nel 1871, dipinse alcune figure di Santi sulla facciata della casa di Cesare Maero, a Martiniana Po, in Via Roma 49.
Ma proprio perché troppo richiesto, Borgna finì per ripetere pochi soggetti all'infinito, cambiando solo qualche gesto e qualche volto e questa fu la sua più grave pecca. Nel 1888, sul terrazzo della casa di Jole Putetto, a Martiniana Po, in Via Roma 33, il pittore dipinse una "Apparition de Notre Dame de la Salette". Non avrebbe più operato nel paese natale fino al 1901: "Quest'anno sono occupato attorno alla Chiesa Parr.le del mio paese di Martiniana...". Così avrebbe scritto in data 15 marzo 1901 al parroco di Pontedassio, don Bartolomeo Gandolfo. Netou Borgna, morì a Martiniana Po il 5 gennaio del 1902....
Testo tratto dal libro "Martiniana Po Scintille di storia" di Giorgio Di Francesco e Tiziano Vindemmio

DOTTORE FRANCESCO CARAMELLI
Nato a Martiniana Po, si laureò a Torino il 26 maggio 1735, dove svolse brillantemente la sua carriera professionale e scientifica, divenendo Rettore dell'Università e pubblicando varie opere di medicina, tra le quali: "De lienis usu, ecc"e la "Nuova teoria dell'Ottica...

TEOLOGO BENEDETTO CARAMELLI
Nacque a Martiniana Po il 1' gennaio del 1765. Entrò nei Domenicani divenendo lettore di Teologia e famoso oratore; predicò in Torino ed altre città d'Italia. Pubblicò importanti studi sulla Storia Naturale.

PROFESSORE FRANCO TELESFORO PASERO
Nato a Martiniana Po l'11 gennaio 1793, seguendo le orme del padre (G. B. Pasero) già chirurgo in Martiniana Po, intraprese gli studi, prima in Collegio a Saluzzo poi, nel Collegio delle Provincie di Torino. Con l'evento napoleonico ed in base alla sua pratica acquisita presso l'Ospedale di S. Giovanni in Torino, venne nominato chirurgo aggiunto nel 1' Battaglione del 18' Fanteria dell'Esercito Napoleonico, prestando servizio fino al 13 giugno 1814. Ritornato a Torino, il 27 aprile 1815 si laureò dottore e venne incaricato come Ripetitore agli studi nel Collegio delle Provincie. Nel 1821 venne inviato all'Università di Cagliari; nel 1822 ritornò nella nostra Provincia dove, il 3 giugno 1826 venne nominato socio della Società Filarmonica di Santa Cecilia in Cuneo. Nel 1832 ritornò all'Università di Torino, nella stessa città morì il 6 dicembre 1870.

TENENTE COLONNELLO CESARE BILLIA
Nato a Verzuolo il 6 ottobre 1869, ma di Martiniana Po era la sua famiglia, all'età di vent'anni entrò nella Scuola Militare di Modena, dove uscì ufficiale nel 1885. Fu in Eritrea nel 1895 e nel 1897 come volontario. Nel 1915 dopo una ferita riportata dal fuoco nemico morì fra strazianti dolori. Medaglia d'Oro al Valor Militare venne sepolto nel cimitero di Tripoli, dove tutt'ora riposa.

DOTTORE CARLO FILLIA
Figlio prediletto di Martiniana Po ed amico carissimo di Giovanni Borgna, fu medico condotto prima ad Envie poi a Busca, visse con umiltà e senza mediocri ambizioni, fu molto amato dalla povera gente.

CAVALIERE ED INVENTORE GIOVANNI BATTISTA BILLIA
Anch'esso di Martiniana Po, fu un valente meccanico e progettista. Fu uno dei pionieri delle prime automobili; infatti, nel 1870 progettò e costruì un'autovettura a vapore che percorse la strada da Martiniana Po a Saluzzo, ma solo in andata, il ritorno venne rimorchiato tramite animali. Miglior sorte ebbe nella costruzione di parecchie trebbiatrici e di molti orologi per i campanili delle chiese; fu anche Sindaco del paese.

TEOLOGO E PROFESSORE BARTOLOMEO BORGNA
Scrisse nel 1871 il Giornale dell'Accademia di Torino: "Onora pure attualmente il paese di Martiniana l'ottimo Teol. Prof. Bartolomeo Borgna, Direttore del Collegio di San Massimo, il quale, per la soda istruzione che procura ai suoi allievi, per le amorevoli cure ed i saggi consigli che loro porge, si rende benemerito del pubblico insegnamento... ".

CAVALIERE IPPOLITO BAUDINO
Anche se non nato a Martiniana Po, per più di 50 anni dedicò nel paese il suo intelletto all'insegnamento elementare. Fu anche un apprezzato latinista nell'insegnamento privato.

PROFESSORE PIETRO MOINE
Nato a Martiniana Po all'inizio dell'800, divenne professore all'Università di Napoli e fu fondatore degli Ospedali Oftalmici militari del Reame di Napoli.

I FRATELLI GAUTHIER
Pittori, oriundi di Martiniana Po, nel 1833 affrescarono la Parrocchia del paese, così come in molti luoghi del Piemonte. Avevano uno studio a Torino, nel quale per un certo periodo lavorò anche il pittore Borgna.